Piano degli studi


Primo Anno

Grafologia Generale 1  (Nadia Buonanno)
Tecnica e metodologia grafologica 1  (Chiara Mistrorigo)
Neuroscienze della Scrittura 1  (Vincenzo Tarantino)
Psicologia  (Donatella Forlani)
Fondamenti di Etica e deontologia professionale  (Jesús Manuel Rodríguez Morales)
Storia della scrittura e della comunicazione  (Raffaele Di Muro)

 
 
Secondo Anno

Grafologia Generale 2  (Nadia Buonanno)
Tecnica e metodologia grafologica 2  (Chiara Mistrorigo)
Neuroscienze della Scrittura 2  (Vincenzo Tarantino)
Psicologia dinamica  (Donatella Forlani)
Grafologia comparata  (Loredana Moretti)
Fondamenti di Etica e deontologia professionale  (Raffaele Di Muro)



Terzo anno

Metodologia della consulenza grafologica generale  (Carlo Cacciari)
Fondamenti di Etica e deontologia professionale  (Raffaele Di Muro)
Metodologia del lavoro scientifico  (Raffaele Di Muro - Enzo Galli)

 
Specializzazioni:
 
Ogni Specializzazione prevede:
20 ore di psicologia (tipica del settore)
15 ore di metodologia della consulenza grafologica di settore
100 ore di insegnamento “tipico” della specializzazione
                                                                                            

1) Grafologia dell’età evolutiva

2) Grafologia Giudiziaria – peritale

3) Grafologia dell'orientamento professionale e delle risorse umane

4) Grafologia Pastorale
 

Ogni specializzazione sarà attivata con un minimo di 5 persone (in presenza e online)


 

 
 

SPECIALIZZAZIONE IN GRAFOLOGIA DELL'ETA EVOLUTIVA
(Loredana Moretti)


Approccio alla Grafologia dell’Età Evolutiva
 
L’età evolutiva è una grande fonte di ricchezza, l’osservazione del grafismo in questo periodo si rivela estremamente utile per cogliere gli aspetti della personalità nel suo evolversi. L’analisi grafologica e la consulenza grafologica aiutano i giovani a comprendersi ed a confrontarsi con le emozioni che vivono, rabbia, gioia, frustrazioni.

Dal grafismo emergono anche le risorse e lo strumento grafologico si rivela uno mezzo estremamente efficace per la conoscenza della personalità, ci permette di evidenziare non solo gli aspetti intellettivi e temperamentali, ma anche di individuare le cause di un comportamento ed i possibili disagi. Le “presunte debolezze” possono passare in seconda linea e far emergere le potenzialità. Consapevoli dei propri limiti, si è in grado di trasformarli in punti di forza.

 

Numerosi sono gli ambiti in cui opera la Grafologia dell’età evolutiva
 
  • Analizzando il grafismo è possibile evidenziare le componenti della personalità.
  • L’esame di scarabocchio, disegno e scrittura consente di effettuare indagini precoci facendo emergere eventuali problemi affettivi, difficoltà Visuo – Spaziali ecc.
  • Attraverso lo studio dell’espressione grafica è possibile orientare il soggetto verso un tipo di studio che corrisponda alle sue caratteristiche intellettive e temperamentali.
  • Osservando la produzione grafica è possibile identificare eventuali difficoltà grafo-motorie e in questo settore è fondamentale la figura del grafologo che, dopo  un’ulteriore specializzazione, sia in grado di attuare efficaci interventi di prevenzione e recupero evitando in tal modo l’instaurarsi di problematiche anche a livello di autostima.
  • La grafologia dell’età evolutiva ci consente, con specifici corsi di formazione, di affinare anche nei docenti le competenze adatte a cogliere tempestivamente, dalla produzione grafica degli alunni, sia le potenzialità che gli eventuali “segnali d’allarme”.


PROGRAMMA DELLA SPECIALIZZAZIONE

Psicologia dell’età evolutiva  (Donatella Forlani)
Metodologia della consulenza grafologica dell’età evolutiva  (Enrica Foroni)
Pedagogia dell’età evolutiva  (Loredana Moretti)
Analisi del Disegno sotto l’aspetto grafologico  (Matilde Azzacconi)
Teoria  (Loredana Moretti)
Esercitazioni  (Enrica Foroni)





SPECIALIZZAZIONE IN GRAFOLOGIA GIUDIZIARIA - PERITALE
(Vincenzo Tarantino - Chiara Mistrorigo)


La grafologia giudiziaria studia il movimento complesso di una scrittura contestata (firma/e, sigla/e, e/o testamento) al fine di rilevare se le caratteristiche emerse siano riconducibili o meno alla mano dell’autore.

Se necessario qualora siano intervenute malattie organiche e/o mentali, con la collaborazione di un medico, accerta se le alterazioni che possano rilevarsi sul tracciato grafico siano naturali o artificiose.

La grafologia peritale – giudiziaria, quindi, si specializza ulteriormente con conoscenze e competenze specifiche nell’ambito della legislazione, della strumentazione di laboratorio, della fotografia forense, della metodologia e della linguistica forense, con i criteri e le leggi della grafologia peritale.

In Tribunale, il grafologo diventa un collaboratore del giudice cioè un esperto, collaborando con il magistrato per individuare ‘elementi di prova’ necessari per la decisione su quella materia specifica.

Il grafologo che lavora nell’ambito giudiziario, deve conoscere le norme che regolano il settore, gli strumenti e i protocolli della Comunità di riferimento, che rendono il lavoro peritale scientifico, diventando un consulente grafologo.

Pur applicando il metodo grafologico le procedure che saranno seguite saranno quelle indicate dal Manuale di Best Practice (Analisi forense su scrittura) dell'ENFSI, utilizzato da tutte le Polizie Europee. Sconti particolari saranno effettuati nei confronti delle forze dell'ordine.




PROGRAMMA DELLA SPECIALIZZAZIONE

Grafologia giudiziaria-peritale  (Maria Pinna)
Perizie grafologiche  (Silvia Passerini)
Metodologia della consulenza grafologica-peritale  (Chiara Mistrorigo)
Legislazione peritale civile/penale  (Fabrizio Schiavone)
Indagini preliminari e strumentali/Fotografia forense  (Paolo Palombo)
Linguistica Forense  (Paolo Palombo)
Grafopatologia forense  (Vincenzo Tarantino)
Psicologia giudiziaria  (Vincenzo Tarantino)
Grafometrica  (Vincenzo Tarantino)




IL TEAM



Vincenzo Tarantino

 


Chiara Mistrorigo


 


Maria Pinna


 


Lct. CC Paolo Palombo

 


Silvia Passerini


 
 


SPECIALIZZAZIONE IN GRAFOLOGIA DELL'ORIENTAMENTO PROFESSIONALE
E DELLE RISORSE UMANE
(Alessandra Millevolte)


La dimensione lavorativa e professionale riveste grande importanza per l’autorealizzazione personale di ogni individuo e l’espressione efficace delle sue potenzialità. La società oggi – e il mondo del lavoro – sono soggetti a continui cambiamenti, spesso anche traumatici, che richiedono a ogni individuo di sapersi adattare e mettere a frutto tutte le potenzialità di cui è capace.  Per questo l’orientamento professionale non può più intendersi  solo come la scelta di un percorso di studi o di carriera, ma piuttosto come un processo di acquisizione di consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti, delle proprie risorse e delle proprie aree di miglioramento, delle proprie aspirazioni, interessi e bisogni: processo grazie a cui l’individuo può consapevolmente operare di volta in volta le proprie scelte, orientandosi - e ri-orientandosi, quando necessario – nelle scelte di studio, di lavoro, di vita. La consulenza che offre il grafologo in questo settore è dunque utile  a studenti,  genitori, insegnanti e operatori sociali, perché offre un supporto concreto all’orientamento allo studio e/o alla professione, attraverso la conoscenza delle attitudini, delle aspirazioni, delle motivazioni, dei punti di forza e di debolezza della persona.

Per lo stesso motivo anche le organizzazioni di lavoro pubbliche e private possono trovare nella consulenza grafologica un validissimo aiuto per la scelta, la conoscenza, la valorizzazione e la crescita professionale dei propri dipendenti e collaboratori. In un contesto sociale ed economico sempre più mutevole e competitivo, la vera ricchezza delle imprese è nella qualità delle persone che vi operano, persone che saranno tanto più in grado di essere produttive e proattive nel loro lavoro, quanto più saranno messe in grado di esprimere al meglio le loro competenze, di crescere professionalmente e di vivere in armonia le relazioni interne all’organizzazione.

Il corso di grafologia dell’orientamento professionale e della gestione delle risorse umane affronta pertanto i seguenti contenuti intende quindi preparare il grafologo a fornire consulenza alle persone e alle organizzazioni di lavoro nei seguenti ambiti:


Consulenza alle persone:

 
  • Orientamento allo studio (scuole secondarie di secondo grado, orientamento universitario)
  • Orientamento alle scelte lavorative
  • Orientamento nelle fasi di transizione e cambiamento
  • Orientamento alla scelta delle attività sportive e del tempo libero


Consulenza a imprese e organizzazioni per supportare:
 
  • la selezione e gestione del personale
  • la valutazione e lo sviluppo dei potenziali
  • la rilevazione dei fabbisogni formativi relativi alle competenze trasversali (soft skill)
  • la composizione e gestione dei team di lavoro
  • la gestione dei percorsi e dei passaggi di carriera
  • l’outplacement
  • il miglioramento del clima organizzativo
  • l’individuazione dei fattori stressogeni


PROGRAMMA DELLA SPECIALIZZAZIONE

Psicologia del lavoro  (Beatrice Bettini)
Metodologia della consulenza grafologica applicata all'orientamento professionale e alla gestione delle risorse umane  (M. Claudia Canella)
Grafologia dell'orientamento professionale  (Alessandra Millevolte)
Grafologia della consulenza aziendale per la gestione delle risorse umane  (Alessandra Millevolte)
Esercitazioni e casi pratici  (Alessandra Millevolte)



 

SPECIALIZZAZIONE IN GRAFOLOGIA PASTORALE
(Carlo Cacciari)


Con questo corso si vuole dare un supporto ad ogni operatore pastorale, insegnante, educatore, sacerdote, direttore spirituale, confessore, nel mettersi a servizio della persona anche attraverso lo strumento della grafologia.

Quanto la scienza grafologica è in grado di analizzare dell’animo umano, la natura biotipologica, le tendenze sortite da natura ed abiti acquisiti ben radicati nel soggetto, diventano bagaglio informativo utile per dirigere, educare, consigliare e promuovere la persona.



PROGRAMMA DELLA SPECIALIZZAZIONE

Psicologia pastorale  (Donatella Forlani)
Metodologia della consulenza grafologica in ambito pastorale  (Carlo Cacciari)
Antropologia Cristiana e Grafologia  (Raffaele Di Muro)
Grafologia pastorale  (Carlo Cacciari)
Esercitazioni  (Carmensita Furlano)